Workshops

Workshop sullo squalo tigre





 

Con gli squali bianchi e i leucas, i tigre (Galeocerdo cuvier) completano il terzetto di squali più temuto del mondo. Del fatto che nessuno dei tre sia effettivamente così pericoloso sarà trattato esaurientemente nel corso del workshop, così come del perché – ad esempio – gli squali tigre non sono veramente gli "spazzini del mare che si suole credere.

Vi sarà spiegato il motivo per il quale più che in qualsiasi altra specie nei loro stomaci sono stati trovati resti dei più disparati oggetti non commestibili, o la ragione della forma dei loro denti. Il punto focale di questo workshop, in ogni caso, verte sul come immergersi con gli squali tigre e sulla comprensione del loro comportamento, quando si abbia la possibilità di osservarli da vicino. Un’altra specie quasi sempre presente nei punti di immersione che toccheremo quando saremo alle Bahamas è rappresentata dagli squali limone (Negaprion brevirostris) – gli squali “sorridenti”. I tigre ed i limone creano un connubio perfetto di squali con cui interagire nel corso di un’immersione, rendendo questa esperienza indimenticabile.

Worshop pinna bianca oceanico





 

Dai tempi del celebre affondamento dell’USS Indianapolis, avvenuto nel lontano 30 luglio 1945, e  a seguito del quale si narra che moltissimi naufraghi caddero vittima degli attacchi dei pinna bianca oceanici (Carcharhinus longimanus), questi squali sono considerati tra i più pericolosi al mondo.E non ha alcuna importanza il fatto che né questa specie, né 

quelle che fanno parte del gruppo dei cinque squali considerati più pericolosi non lo siano effettivamente, ma che siano spesso vittime di situazioni create dall’uomo. Ciò che veramente conta è che una volta che è stato loro attribuito l’aggettivo “pericoloso” non se lo scollano più di dosso. Questo workshop si pone l’obbiettivo di tentare di rimuovere questa etichetta da questa specie. Il grande vantaggio di aver a che fare con questo squalo è la sua attitudine ad avvicinare i subacquei e i nuotatori, il che li rende una specie perfetta per passare dalla teoria alla pratica. A parte i pinna bianca oceanici, un’altra specie si squalo sulla quale il mito e la realtà si trovano in disaccordo è lo squalo volpe (Alopias pelagicus): i partecipanti al workshop avranno la possibilità di passare un po’ di tempo anche con quest’incredibile ed elegante specie, così come con alcuni squali grigi del reef (Carcharhinus amblyrhyncos).

Workshop sullo squalo bianco







Tra tutti gli squali, il grande squalo bianco (Carcharodon carcharias) rappresenta l’archetipo di squalo – il simbolo del predatore oceanico perfetto. Tuttavia, nonostante sia lo squalo più discusso del pianeta, moltissime informazioni su di esso sono errate. Questo workshop tratta e discute della vera natura degli squali bianchi, sfatando il mito del film “Lo squalo”. 

A parte una serie di informazioni sulla loro biologia, ci addentreremo nel dettaglio delle loro strategie di caccia, degli incidenti con gli esseri umani e delle vere ragioni dei loro “salti” fuori dall’acqua nelle ultime fasi di alcuni attacchi. Questo workshop è indicato per tutti coloro i quali vogliano osservare gli squali bianchi nel loro ambiente naturale apprendendo allo stesso tempo i segreti della loro misteriosa vita. 

Workshop speciale predatori





 

I predatori apicali e i superpredatori hanno forme, dimensioni e gruppi di appartenenza spesso molto diversi. Infatti, anche se questo workshop delle Azzorre sarà principalmente focalizzato sulla verdesca (Prionace glauca), sullo squalo martello comune (Sphyrna zygaena) e sul mako (Isurus oxyrhinchus), potremmo anche incontrare anche alcuni cetacei predatori quali il 

capodoglio (Physeter macrocephalus) e  la stenella maculata atlantica (Stenella frontalis). Difficilmente potrai trovare un altro posto al mondo che offra una simile varietà di cetacei e di squali pelagici. Questo ci consentirà di fornire durante il workshop anche numerose informazioni sulle modalità di caccia, di comunicazione e le interazioni sociali dei cetacei che verranno poi messe a confronto con quelle degli squali. A parte le normali attività in acqua con gli squali, questo workshop ti offrirà la possibilità di fare whale watching e snorkeling con i delfini. Immergersi con gli squali Azzorre significa interagire sul serio. Nessuna altra specie - a parte i mako – è idonea quanto lo sono le verdesche per osservare numerose modalità di approccio, interazione e comportamento nei confronti dell’uomo e gli esercizi che faremo in acqua ti aiuteranno ad approfondire ancora di più questi aspetti. Poiché tutte le specie sopra menzionate sono tipicamente pelagiche, le immersioni del workshop si terranno in mare aperto.